• Back to Index 
  • Email address 
  • Contact Webmaster 

  •  

    N. 6 – NOVEMBRE – DICEMBRE 2000

    Edizione italiana 


    SOMMARIO

    ATTIVITÀ DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO GENERALE 
    Capitolo Generale 200; 
    Visita nelle Filippine; Giustizia, Pace ed Integrità del Creato; 
    Visita a Nuova Caledonia, Wallis e Futuna
    SETTE VESCOVI CARMELITANI A ROMA PER IL GIUBILEO
    DELEGATI AL CAPITOLO GENERALE 2001
    INCONTRO DEI SUPERIORI MAGGIORI IN AMERICA LATINA 
    INAUGURAZIONE DELL'ANNO ACCADEMICO AL CISA 
    P. HENK HOEKSTRA, O.CARM. (1932-2000) 
    CORSO DI FORMAZIONE PERMANENTE 2000
    TRASFERITI I RESTI DEL VEN. GIOVANNI DI SAN SANSONE
    IN OCCASIONE DEL 750° ANNIVERSARIO DELLO SCAPOLARE
    Medaglia commemorativa
    CD-Rom con immagini carmelitane
    MONACHE CARMELITANE
    Tàrrega (Lèrida), Spagna; 
    Antequera (Màlaga), Spagna; 
    Barcellona, Spagna; 
    Cañete La Real (Màlaga), 
    Spagna; Paranavaì, Brasile
    SUORE CARMELITANE DI MADRE CANDELARIA
    Capitolo Generale
    SUORE CARMELITANE MISSIONARIE DI S. TERESA DEL B. GESÙ
    I° Convegno di studio per laici
    SUORE CARMELITANE DEL SACRO CUORE DI GESÙ
    50 Anni di presenza in Venezuela
    PUBBLICAZIONI CARMELITANE
    BREVI NOTIZIE
    Aggiornamento del Calendario Carmelitano; 
    Notizie incoraggianti dalla Delegazione Generale di Francia; 
    Sostegno della Provincia PCM alle missioni carmelitane; 
    XVI° Convegno dell'OLC di Sicilia; 
    Incontro dei Consigli Provinciali e Generali della Regione Iberica; 
    I Mercoledì della Spiritualità; 
    Congresso Internazionale dell'Ordine Carmelitano Secolare
    AGGIORNAMENTO DEGLI INDIRIZZI E NUMERI TELEFONICI
    VITA CARMELITANA
    MONACHE CARMELITANE NEL MONDO
    Monastero del Divino Amore
     



     

    "Quando a
    Betlemme
    ci presenta
    il Dio
    bambino,
    la Madre
    di Dio
    ci invita
    a saper
    essere
    «generatori
    di Dio»
    in ogni
    situazione
    della vita."

    (RIVC n.49)


     


    Basilica del Carmine, Jerez de la Frontera, Spagna
    Cappella della Natività (1905)

     
    Buon Natale e
    Felice Anno Nuovo
    a tutti i membri della
    Famiglia Carmelitana

     



    ATTIVITÀ DEI MEMBRI
    DEL CONSIGLIO GENERALE

    P. Joseph Chalmers, Priore Generale

    All'inizio di ottobre il Consiglio Generale ha tenuto una sessione plenaria di una settimana per rivedere il lavoro di tutte le commissioni internazionali e valutare vari lavori in corso. Inoltre si è dedicato molto tempo alla preparazione del Capitolo Generale 2001 e nominato i seguenti religiosi: Facilitatori - PP. Carlos Mesters (Flum) e Richard Copsey (Brit); Assessori Teologici - PP. Christopher O'Donnell (Hib) e Fernando Millan (Baet). Durante questa settimana ho anche presieduto alla celebrazione dell'apertura dell'anno accademico al Centro Internazionale Sant'Alberto (CISA). A metà ottobre il P. Anthony Scerri ed io ci siamo recati a Manila per partecipare al Capitolo del Commissariato Provinciale del Filippine che ha avuto luogo nel Titus Brandsma Center dal 24 al 28 ottobre 2000. Prima del Capitolo abbiamo visitato la comunità degli studenti a Manila e la comunità a Cebu, dove abbiamo trascorso due giorni. Durante la nostra visita abbiamo incontrato alcuni aspiranti ed un gruppo di Laici Carmelitani. Poi siamo andati ad Escalante dove abbiamo due parrocchie e un collegio. Recentemente, in questa zona, è vivo un apostolato con i bambini sordi. Alcuni di loro erano presenti alla Messa che ho celebrato in quella domenica. Dopo la Messa, il P. Anthony ed io abbiamo avuto l'occasione d'incontrare molti Laici Carmelitani e sostenitori dei frati così come molti postulanti per l'Ordine.

    Sabato 28 ottobre, i capitolari hanno scelto i seguenti religiosi per il governo del Commissariato: P. Antonio D. de la Cruz, Commissario Provinciale; P. Christian B. Buenafe, Fr. Artemio D. Jusayan e P. Anton Hoogland, Consiglieri; Fr. Arnel L. Glodobe e Sig.ra Melvin R. Kleine Koerkamp, membri del Consiglio esteso scelti fra gli Studenti ed i Soci. Attualmente il Commissariato ha 28 religiosi filippini (21 professi solenni), 7 membri olandesi ed altri 2 dalla Provincia Indonesiana (uno dei quali per studi superiori). Ci sono anche due novizi, cinque postulanti ed un numeroso gruppo di aspiranti.

    Dopo il Capitolo abbiamo visitato il monastero di Guiguinto, dove era in corso un programma di formazione per le juniores. Erano presenti cinquantadue monache, provenienti dai cinque monasteri delle Filippine. Durante la nostra visita abbiamo incontrato il Consiglio della Federazione per discutere e pianificare la sesta fondazione delle monache.

    A novembre, insieme al P. Míceál O'Neill, ho visitato la Provincia della Germania Inferiore per un periodo di dieci giorni.
     

    P. Míceál O'Neill, Consigliere Generale

    Il settimo incontro della Commissione Internazionale ha avuto luogo a Recife (Brasile) nella Provincia di Pernambuco. Lo scopo è stato quello d'incontrare i Carmelitani in Brasile che lavorano nel settore della giustizia e pace e partecipare all’incontro della recente costituita commissione per giustizia e pace della Famiglia Carmelitana in Brasile che porta il nome di "Solidaridade".

    L’incontro della Commissione si è aperto con le relazioni di ogni membro. Queste relazioni manifestano la positività dell’impegno per la causa della giustizia tra i frati ed in tutta la Famiglia Carmelitana. C’è molto lavoro da fare e i diversi settori della Famiglia Carmelitana devono anelare a lavorare insieme. L’accettazione della nostra chiamata alla giustizia e pace è ovvia. Ora i religiosi chiedono sempre più informazione su come rispondere a questa chiamata. Il lavoro della Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae (RIVC) è uno dei segni di avvicinamento integrato alla giustizia e pace, dove quest’area della vita carmelitana non è vista come qualcosa di addizionale bensì parte strutturale della nostra vita. Mentre gran parte del lavoro viene svolto, il livello d'impegno varia da luogo a luogo.

    La Commissione si è spostata dalle relazioni al fine di poter studiare la proposta per un NGO (Organizzazione Non Governativa) Carmelitana. Il lavoro per ottenere l’associazione col Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI) procede lentamente ma in modo soddisfacente. Molto presto presenteremo la nostra richiesta alle Nazioni Unite. Abbiamo lavorato molto da vicino con la Congregazione della Nostra Signora del Monte Carmelo, in Louisiana, Stati Uniti.

    Il tema successivo nell’agenda è stato il programma del corso per i promotori della giustizia e pace, che avrà luogo a Aylesford nel luglio/agosto 2001. Questo programma sarà inviato alle Province, Congregazioni e laici con un caloroso invito a partecipare.

    Durante questo incontro la commissione ha redatto una lettera per il Segretariato Generale delle Nazioni Unite esprimendo preoccupazione per ciò che sta avvenendo nel Timor Est; una lettera alle commissioni per la giustizia e pace delle nostre due Province degli Stati Uniti in rapporto alla Scuola delle Americhe; una lettera all’Alto Commissariato dell’ONU per i Diritti Umani concernente la violenza nelle Moluccas. La commissione ha inoltre trattato nuovi modi per migliorare i suoi contatti con l’Ordine e con la Famiglia Carmelitana in generale, e la necessità di essere maggiormente coinvolti in relazioni ecumeniche, considerando che l’aspetto più ecumenico della vita umana è la difesa della vita stessa.

    I membri di "Solidaridade" sono venuti insieme a Recife per cinque giorni alla fine dei quali si è costituito l’esecutivo di questo gruppo. La commissione internazionale ha preso parte alle sessioni in momenti strategici e l’intera esperienza si è dimostrata molto illuminante e molto incoraggiante.

    L’ospitalità dei membri della Provincia di Pernambuco è stata molto calda e copiosa specialmente quella del Provinciale e della comunità a Recife. I nostri ringraziamenti vanno a tutti. Il prossimo incontro della Commissione si terrà ad Aylesford in luglio 2001.
     

    P. Anthony Scerri, Consigliere Generale

    Dal 4 al 12 settembre 2000 ho visitato Nomea e Wallis per trovare le nostre sorelle della Famiglia Missionaria Donum Dei e per incontrare alcuni giovani che desiderano abbracciare l'Ordine. Grazie di cuore alle sorelle del Donum Dei che sono state molto accoglienti e cordiali nei miei confronti. La maggior parte dei giovani che ho incontrato non avevano l'istruzione standard richiesta, così li ho incoraggiai a completare i loro studi.

    Durante il mio soggiorno in Wallis i membri della Famiglia Missionaria Donum Dei estesa (madri, padri e giovani) erano in ritiro spirituale di tre giorni. Mi hanno chiesto di tenere conferenze ed omelie. I partecipanti erano circa duecento persone provenienti da Wallis e da Futuna. Durante il mio soggiorno ho avuto la fortuna d'incontrare il re di Wallis che è un buon cattolico ed un devoto dello Scapolare del Carmine.
     

    SETTE VESCOVI CARMELITANI
    A ROMA PER IL GIUBILEO

    Oltre 1.500 vescovi di tutto il mondo sono convenuti a Roma, dal 6 all'8 ottobre 2000, nella più grande assemblea episcopale postconciliare, per celebrare il loro Giubileo. Tra di loro sette vescovi carmelitani: quattro provenienti dal Brasile, uno dal Portogallo e due dall'Italia.

    I vescovi carmelitani durante la loro visita alla Curia Generalizia. Da sinistra: mons. Cardoso, mons. Renna, mons. Muniz, mons. Gomes de Oliveira, mons. Cardoso da Silva, mons. Fernandes Dantas.

    Il programma ha avuto inizio venerdì 6 nella Basilica di San Giovanni in Laterano con una celebrazione penitenziale presieduta dal Prefetto della Congregazione per i Vescovi, mons. Giovanni Battista Re. Sabato mattina i vescovi si sono radunati nella Basilica di San Paolo fuori le Mura dove il card. Jozef Tomko, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha presieduto una Celebrazione missionaria. Nel pomeriggio, dinanzi all'immagine della Madonna di Fatima, eccezionalmente a Roma per questa occasione, il Papa ha presieduto la recita del Santo Rosario. Il Giubileo dei Vescovi si è concluso domenica 8 con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Santo Padre e il rinnovamento dell'Atto di affidamento a Maria del terzo millennio.

    I sette vescovi carmelitani ospitati presso le nostre case erano mons. Telesforo M. Cioli, Vescovo Emerito di Arezzo (Italia), mons. Eliseu Gomes de Oliveira, Vescovo Emerito di Itabuna (Brasile), mons. José Cardoso Sobrinho, Arcivescovo di Olinda-Recife (Brasile), mons. Paulo Cardoso da Silva, Vescovo di Petrolina (Brasile), mons. Antonio Vitalino Fernandes Dantas, Vescovo di Beja (Portogallo), mons. Lucio Renna, Vescovo di Avezzano (Italia) e mons. Antonio Muniz Fernandez, Vescovo di Guarabira (Brasile).
     

    DELEGATI AL
    CAPITOLO GENERALE 2001

    I nomi dei delegati provinciali al Capitolo Generale 2001 finora comunicati:
    Provincia Arago-Valentina: P. Salvador Villota
    Provincia Polacca: P. Piotr Spiller - P. Dariusz Borek
    Provincia Americana di Sant'Elia: P. Mario Esposito - P. Redemptus Valabek
    Provincia Americana del Purissimo Cuore di Maria: P. Gerald Payea - P. Daniel O'Neill
    Provincia della Germania Superiore: P. Michael Plattig - Fr. Günter Benker
     

    INCONTRO DEI SUPERIORI MAGGIORI
    IN AMERICA LATINA

    Dal 25 al 29 settembre 2000 è stato tenuto nella Casa di Spiritualità Alvernia a Cieneguilla, Lima (Perù), l'incontro dei Superiori Maggiori della Famiglia Carmelitana in America Latina. Hanno partecipato all'incontro: da parte della Curia Generalicia, il P. Joseph Chalmers, Priore Generale, ed i PP. Wilmar Santin e Míceál O'Neill, Consiglieri Generali; le tre Madri Generali delle Congregazioni Carmelitane in America Latina: Sr. Arcángela Mora Moncada (HCMC), Sr. M. Marlene Frinhani (ICDP) e Sr. M. Vilma Alves (IMC); i Provinciali, Commissari e delegati delle Provincia attualmente presenti in America Latina, ed altri invitati. In tutto una trentina di partecipanti.

    Il lavoro realizzato durante questi giorni riguardava le risposte date dai Superiori Maggiori ad un questionario che conteneva i seguenti argomenti:

    Il P. Wilmar Santin, Consigliere Generale per l'America Latina, ha esaminato le risposte dell'inchiesta mentre i partecipanti hanno dedicato molto tempo alla riflessione. Verso la fine dell'incontro sono state decise alcune azioni comuni nei campi della Formazione e del Laicato Carmelitano e la celebrazione del 750° anniversario dalla Consegna dello Scapolare.


    INAUGURAZIONE
    DELL'ANNO ACCADEMICO AL CISA

    Il Priore Generale durante la S. Messa assistito dal P. Mark Attard (Mel), Priore del CISA, e Mons. Adeodato Micallef, OCD, Vicario Apostolico nel Kuwait

    L'11 ottobre 2000 il P. Joseph Chalmers, Priore Generale, ha presieduto al Centro Internazionale Sant'Alberto (CISA) la liturgia in occasione dell'inaugurazione del nuovo anno accademico. La comunità era felice di dare il benvenuto a molti ospiti, inclusi i membri del Consiglio Generale e della comunità della Curia, i superiori a Roma dei vari rami della Famiglia Carmelitana (Famiglia Missionaria Donum Dei, Carmelitani Scalzi, Carmelitani di Maria Immacolata) ed altri amici laici della comunità. Durante l'omelia, il Priore Generale ha sottolineato che l'apostolato principale di questa comunità è lo studio e la ricerca, che comunque dovrebbero essere basati su un forte spirito comunitario di contemplazione e di fraternità. La S. Massa è stata seguita da una cena festiva alla quale erano presenti una sessantina di persone.

    Quest'anno accademico, la comunità è composta da 41 membri; questo include 28 Carmelitani provenienti da 17 Province dell'Ordine, 8 ragazze della Famiglia Missionaria Donum Dei, 4 Carmelitani di Maria Immacolata e, per la prima volta, un sacerdote Carmelitano Scalzo. Esiste uno spirito veramente internazionale, la comunità di quest'anno rappresenta 15 nazioni diverse.

    La comunità è contenta d'iniziare l'anno accademico in un edificio rinnovato, con la Biblioteca Carmelitana in pieno funzionamento e la Biblioteca Generale e delle Riviste che saranno presto completamente operative. Data la nuova situazione il numero delle stanze per gli ospiti è limitato ma la comunità è felice per il continuo flusso di visitatori, una realtà che continua ad arricchire l'ambiente già multi-culturale ed internazionale del Centro Sant'Alberto.
     

    P. HENK HOEKSTRA, O.CARM.
    (1932-2000)

    Il 12 settembre 2000 P. Henk Hoekstra (Neer), Delegato Generale per le Comunicazioni Sociali dell'Ordine, è deceduto dopo molti mesi di sofferenza a causa di una progressiva atrofia muscolare spinale. Il P. Henk, nato nel 1932, entrò nell'Ordine Carmelitano all'età di venti anni. Fece la sua prima professione il 21 settembre 1953 ed il 12 luglio 1959 fu ordinato sacerdote.

    Durante la sua vita religiosa al P. Henk sono stati affidati vari uffici importanti a livello nazionale ed internazionale. Era Presidente del Catholic Film Action d'Olanda, Presidente del OCIC (Organisation Catholique Internatonale du Cinéma) a Brussel, Presidente del Catholic Media Council a Aachen, Germania (aiutando nella pianificazione dei media nei paesi in via di sviluppo del Terzo Mondo) e membro di una serie di istituzioni per le Comunicazioni Sociali. Per parecchi anni il P. Henk è stato invitato ad insegnare "Etica nei Media" alla Pontificia Università Gregoriana (Roma). Nel 1998 il Consiglio Generale lo ha nominato Delegato Generale dell'Ordine per le Comunicazioni Sociali.

    In un messaggio scritto alcuni giorni prima della sua morte il P. Henk ha detto: "Sono grato per i molti buoni anni che ho avuto e spero di avere il coraggio di affrontare e di accettare questa nuova situazione. Per favore, pregate per me!" Il suo funerale si è svolto il 19 settembre 2000 nel convento carmelitano di Zenderen, Olanda.
     

    CORSO DI
    FORMAZIONE PERMANENTE 2000

    Dal 22 ottobre al 10 novembre 2000 si è tenuto presso "Il Carmelo" a Sassone, Roma, un altro corso internazionale di formazione permanete aperto a tutti i membri della Famiglia Carmelitana. Vi hanno partecipato 21 tra frati e suore di varie congregazioni carmelitane. Il tema di questo anno è stato "Maria e Elia". La équipe organizzativa, formata dai PP. Falco Thuis, Antonio Ruiz e Alexander Vella, ha scelto questo tema anche per dare l’opportunità di prepararsi all’Anno Mariano Carmelitano indetto dal Priore Generale per il 2001.

    Il primo giorno del corso è stato dedicato alla nuova Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae. Poi si è passati a studiare le figure di Elia e Maria, iniziando dall’esame del dato biblico per passare alla relazione tra Elia e Maria e il Carmelo dalle sue origini fino al presente. I relatori sono stati i PP. Michael Mulhall (PCM), Alexander Vella (Mel), Edison Tinambunan (Indo), Paul Chandler (Aust), Emanuele Boaga (Ita), Eamon Carroll (PCM), Christopher O’Donnell (Hib), Richard Copsey (Brit) e Rev. Francisco López Melús, fratello del nostro P. Rafael (Arag). Il P. Míceál O’Neill (Hib) ha curato la liturgia e la traduzione simultanea. Il 1 novembre il gruppo si è recato in pellegrinaggio al santuario del Carmine Maggiore, a Napoli.
     

    TRASFERITI I RESTI DEL
    VEN. GIOVANNI DI SAN SANSONE

    Nel 1990, dopo che i Carmelitani si sono stabiliti a Bourges in Francia, i Carmelitani Scalzi della Provincia di Parigi, in un gesto fraterno hanno consegnato il cranio del Ven. Giovanni di San Sansone, O.Carm., (1571-1636) custodito da loro dopo la Rivoluzione Francese e la soppressione dell'Ordine Carmelitano in Francia.

    Con il desiderio di promuovere meglio la conoscenza, la lettura e lo studio delle opere di Fr. Giovanni di San Sansone da parte del popolo di Dio, il Consiglio della Delegazione Generale dei Carmelitani in Francia ha deciso di trasferire questa reliquia al convento di Nantes, affinché stesse vicino a Rennes, culla della Riforma Carmelitana di Touraine. In preparazione a questo avvenimento il 14 novembre 2000 è stata tenuta a Nantes una conferenza su "Jean de Saint-Samson et ses correspondants" e la presentazione di un quadro che rappresenta le tappe della vita di Fr. Giovanni dipinto da René Sardo. Domenica 19 novembre, dopo la Messa presieduta dal P. Gianfranco Tuveri (Ita), Delegato Generale dei Carmelitani in Francia, la reliquia è stata collocata definitivamente nel convento di Notre Dame de Lumiéres di Nantes.

    Fr. Giovanni di San Sansone nacque a Sens nel 1571 e si trasferì a Rennes nel 1636. E' considerato il Maestro Spirituale della Riforma Carmelitana di Touraine del secolo XVII e uno dei grandi mistici del secolo d'oro della spiritualità francese. A viva voce, questo fratello cieco, per obbedienza, dettò circa quattro mila pagine sulla sua esperienza mistica. Attualmente è in corso una edizione critica dei suoi scritti in dieci volumi sotto la direzione del P. Hein Blommestijn (Neer).
     

    IN OCCASIONE DEL 750° ANNIVERSARIO
    DELLO SCAPOLARE

    Per celebrare quest'avvenimento il Centro Stampa Carmelitano della Provincia Italiana sta approntando una medaglia commemorativa in bronzo patinato di cm 9x6 con sul retro l'immagine della Vergine del Carmelo che dona lo Scapolare e sul verso la dicitura 1251-2001 Anno DCCL a donatione scapularis e lo stemma del Carmelo. Ogni medaglia sarà corredata di un libricino esplicativo e provvista di una custodia. Le medaglie saranno disponibili dal mese di marzo 2001. Il prezzo di ogni medaglia, coniata in serie limitata, è di 65.000 lire italiane, più le spese di spedizione. Tale prezzo è riservato a coloro che prenoteranno entro l'8 dicembre 2000.
    Per prenotazioni o ulteriori informazioni rivolgersi a Fr. Roberto M. Russo, O.Carm., Centro Stampa Carmelitano, e-mail: carmel@mclink.it.
    In occasione dell'Anno Mariano 2001 la direzione del Centro Internazionale d'Informazione del-l'Ordine Carmelitano (CITOC) sta preparando un CD-Rom illustrativo di Iconografia Carmelitana (in formato BMP), in particolare con immagini della Madonna del Carmine che si trovano in vari parti del mondo. Il CD-Rom non è per il mercato in generale e neanche a scopo di lucro. Però, in accordo con il Consigliere Generale per l'Evangelizzazione, è stato deciso di chiedere 50.000 lire italiane (spedizione inclusa) per ciascuno CD-Rom in sostenimento alle "Missioni Carmelitane".
    Chi desidera prenotare una copia o inviare qualche immagine particolare da includere nella nostra raccolta è pregato di rivolgersi a: P. Anthony Cilia, O.Carm., Ufficio CITOC, Via Giovanni Lanza, 138, 00184 Roma, Italia. E-mail: citoc@ocarm.org
     

    MONACHE CARMELITANE

    Il 25 maggio 2000, festa di Santa Maria Maddalena de' Pazzi, nel monastero del Divino Amore, si è svolto il Capitolo Triennale elettivo presieduto dal vescovo della diocesi di Solsona, Mons. Antoni Deig i Clotet. Le votazioni hanno avuto il seguente risultato:
    Priora e Maestra delle Novizie: Sr. M. Antonia Net Carbonell
    Consigliera ed Economa: Sr. María-José Trigo Bisquert
    Consigliera: Sr. M. del Carmen Secanell Gendre
    Consigliera: Sr. M. Lourdes Pi Tarradas
    Consigliera: Sr. M. Concepción Canals Casacuberta Durante il Capitolo triennale tenuto nel "Monasterio de la Stma. Encarnación" dal 13 al 14 giugno 2000 con la presidenza del Rev. Francisco Parrilla la comunità ha eletto:
    Priora: Sr. Liliana M. Campos Rosa
    Consigliera ed Economa: Sr. Milagros Luzón López
    Consigliera: Sr. M. Pilar Linares Muñoz
    Consigliera: Sr. Angelina Ngina Muli
    Consigliera e Sacrestana: Sr. M. Luisa Rivera Alcaide Lo scorso 20 giugno si è celebrata la riunione annuale del Consiglio della Federazione Verge Flor del Carmel nel monastero dell'Incarnazione di Barcellona, dove si sono trattate diverse vicende concernenti la Federazione. Si sono programmate varie attività per il prossimo Anno Mariano in commemorazione del 750° anniversario dello Scapolare del Carmine ed un breve corso di formazione permanente impartito dal P. Gaspar Borda (Cat) sulla nuova Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae. Il Capitolo Triennale elettivo del monastero del Santissimo Sacramento di Cañete La Real, che si è svolto dal 3 al 23 luglio 2000, ha avuto questo risultato:
    Priora: Sr. M. Dolores Garrido
    Consigliera: Sr. M. Isabel De La Haza
    Consigliera: Sr. M. Fátima García
    Consigliera: Sr. M. Margarita Benitez
    Consigliera: Sr. M. Eucaristía Bueno Il 10 ottobre 2000 si è svolto il Capitolo Elettivo triennale nel monastero "Mater Carmeli" presieduto dal Commissario Provinciale di Paranà, P. Josué Ghizoni, e dal vescovo diocesano, Mons. Rubens de Souza Espinola. Le elezioni hanno avuto questo esito:

    Priora: Sr. Antonia Lordello
    Consigliera e Maestra delle novizie: Sr. Maria Arelys D'Oleo Piron (SDO)
    Consigliera: Sr. Natalina Grande
    Economa: Sr. Margarida Altagracia Frias Abreu (SDO)
    Sacrestana: Sr. Derly de Paula Moreira
     

    SUORE CARMELITANE DI
    MADRE CANDELARIA

    Dal 15 al 30 agosto di quest'Anno Giubilare è stato celebrato il XIII° Capitolo Generale della Congregazione delle Suore Carmelitane di Madre Candelaria durante il quale sono state elette le seguenti religiose per il Governo Generale:
    Madre Generale: Sr. Arcángela Moro Moncada
    Consigliera Generale: Sr. Evelín González Hernández
    Consigliera Generale: Sr. Carmen Moreno García
    Consigliera Generale: Sr. Bernardita Mora Varela
    Consigliera Generale: Sr. María del Valle Rueda A.

    Durante questo Capitolo sono stati approvati i Progetti della Formazione Iniziale e Permanente, ed il Documento del XIII° Capitolo Generale, con le sue Proposte e Raccomandazioni. Inoltre le gremiali hanno deciso di iniziare una preparazione interna ed esterna in occasione del Primo Centenario (13 settembre 1903 - 2003) dall'inizio della loro Congregazione per opera dello Spirito Santo attraverso Madre Candelaria de San José e Mons. Sixto Sosa.

    Il carisma delle Suore Carmelitane di Madre Candelaria è quello di vivere alla presenza di Dio con un atteggiamento di preghiera profonda, testimoniando la carità fraterna, la fede e la speranza, mentre si mantengono aperte al servizio dei bisognosi. Attualmente la Congregazione ha 13 comunità in Venezuela con un totale di circa 90 religiose.
     

    Madre Crocifissa

    SUORE CARMELITANE MISSIONARIE
    DI S. TERESA DEL B. GESÙ

    "Madre Crocifissa e il Carmelo: una proposta per il nuovo millennio" è il titolo del I° Convegno di studio per laici che le suore carmelitane (SCMTBG) hanno tenuto dal 12 al 16 ottobre 2000 a S. Marinella (Roma).

    Le conferenze principali del convegno erano tre: "Il primato della Parola di Dio nella spiritualità del Carmelo" dal P. Cosimo Pagliara (Neap), "Elementi femminili e laicali nella spiritualità della Serva di Dio" dal P. Carlo Cicconetti, Provinciale della Provincia Italiana, e "Elementi fondamentali della spiritualità della Serva di Dio Madre M. Crocifissa Curcio nel Diario Spirituale" dal P. Felip Amenós, Postulatore Generale. Oltre alle conferenze, gli atti liturgici, le discussioni e i gruppi di lavoro, i partecipanti hanno avuto l'occasione de visitare una mostra "Madre Crocifissa e i bambini", vedere un musical sulla fondatrice "Il più piccolo di tutti i semi" e visitare alcune basiliche romane in occasione del Giubileo. A questo convegno hanno partecipato un gruppo di circa 70 laici provenienti da diversi regioni d’Italia.
     

    SUORE CARMELITANE
    DEL SACRO CUORE DI GESÙ

    L'8 dicembre 2000, festività dell'Immacolata Concezione di Maria, le Suore Carmelitane del Sacro Cuore di Gesù celebreranno il 50° anniversario della loro presenza in Venezuela. Durante questi anni, molte suore carmelitane della Congregazione hanno dato i migliori anni della loro vita a Cristo, impegnandosi in un intenso apostolato nelle scuole ed in zone emarginate, condividendo con la gente la loro vita, la loro povertà, le loro sofferenze e le loro speranze.

    La missione delle suore in Venezuela si svolge a Petare (dove hanno due comunità), Barquisimeto e Santa Barbara del Zulia. Queste case fanno parte del "Commissariato Sant'Elia" il quale comprende anche le due case in Cuba e le 4 comunità della Rep. Domenicana.
     

    PUBBLICAZIONI CARMELITANE

    Libri:

    BAKER, Bruce; KLEIN, Gregory L., O.Carm.,
    The Carmelite Rule, Catholic Book Publishing Co., New Jersey, 2000, pp. 32. (E-mail: FriarBruce@aol.com)

    BOAGA, Emanuele, O.Carm.,
    Con Maria sulle vie di Dio - Antologia della marianità carmelitana, Edizioni Carmelitane, Roma, 2000, pp. 420. (E-mail: edizioni@ocarm.org). Il progetto della raccolta intende essere uno strumento per un serio studio e riflessione sul patrimonio spirituale del Carmelo ed uno stimolo per un ulteriore approfondimento aperto ad apporti nuovi. Questa pubblicazione presenta un'antologia di testi estratti da autori carmelitani, da documenti ufficiali postconciliari, da testi liturgici e devozionali; ed offre infine una serie di elevazioni e preghiere, espressione concreta di atteggiamenti mariani vissuti, offrendo al lettore non soltanto la conoscenza dottrinale, ma anche un testo di preghiera e di meditazione con le voci "mariane" del Carmelo.

    CATENA, Claudio, O.Carm.,
    Traspontina - Guida storica e artistica, (a cura di Emanuele Boaga, O.Carm.), Edizioni Carmelitane, Roma, 2000, pp. 96. (E-mail: edizioni@ocarm.org)

    Image of Carmel - The Art of Aylesford,
    The Friars, Aylesford, 2000, pp. 38. (E-mail: wilfridmcgreal@hotmail.com)

    Meditar dia a noite na lei do Senhor,
    Centro da Família Carmelita, Lisbona, 2000, pp. 40.

    ORSOLA, Gianluca; RUSSO, Roberto, O.Carm.,
    Nostri compagni nel cammino, Centro Stampa Carmelitana, 2000, pp. 32. (E-mail: carmel@mclink.it). In questo agile volumetto si presentano le figure di tre venerabili del Carmelo: Angelo Paoli, Giovanni Domenico Lucchesi e Girolamo Terzo. Il libro è arricchito da alcune foto a colori e contiene anche alcune note bibliografiche. Una pubblicazione semplice che vuole presentare alcuni tesori della nostra tradizione forse ancora nascosti a molti membri della Famiglia Carmelitana.

    Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae,
    Carmelite Formation: A Journey of Transformation, pp. 120
    Formación al Carmelo: Un itinerario de transformación, pp. 152
    Formazione al Carmelo: Un itinerario di trasformazione, pp. 152
    Curia Generalizia dei Carmelitani, Roma, 2000. (E-mail: avella@ocarm.org). Il 25 marzo 2000, il Consiglio Generale ha approvato la nuova Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae (RIVC). Dal 1988 la RIVC è stata il documento fondamentale per la formazione in tutto l'Ordine. Il suo aggiornamento si è reso necessario dopo la pubblicazione di diversi documenti pontifici sulla vita consacrata e l'approvazione delle nuove Costituzioni dell'Ordine. Rispetto alla RIVC 1988, il nuovo documento presenta due novità significative: la rielaborazione in funzione della formazione della presentazione del carisma e un "Programma di studi carmelitani". Il documento non è stato scritto esclusivamente per i formatori e i formandi carmelitani, ma anche come strumento di formazione permanente per tutti i religiosi dell'Ordine che sono stati chiamati ad intraprendere "un itinerario di trasformazione" verso la vetta del monte.

    Calendari 2001:

    Carmelite Calendar 2001 - Mother and Splendour of Carmel,
    The Friars, Aylesford, 2000. (E-mail: kevinalban@hotmail.com)

    Calendario Carmelitano 2001 - 750° Anniversario dello Scapolare,
    Centro Stampa Carmelitana, Roma, 2000. (E-mail: carmel@mclink.it)

    Audio cassette:

    Il più piccolo di tutti i semi
    Musical sulla Serva di Dio Madre M. Crocifissa Curcio, a cura della Postulazione Causa di Canonizzazione, Suore Carmelitane Missionarie S. Teresa del Bambino Gesù, Roma, 2000. (E-mail: carm.miss.stbg@mclink.it). L'idea di un Musical su Madre Crocifissa nasce dall'intento di accostare il pensiero e la dottrina della Serva di Dio in modo piacevole e comunicativo, attraverso i suoi scritti, gustandone per quanto possibile, lo spirito, il senso e la presenza di Dio che li pervade e che fluisce limpido come un fiume dal suo cuore tenero e appassionato. Il Musical è stato idealizzato da Don Amelio Cimini e Sr. Gloria Conti con la partecipazione del coro della Congregazione e di Tina Braschi ed Emilio Cappuccio, due speakers professionisti della RAI e della Radio Vaticana.

    --------------------------
    N.B. Affinché le nuove pubblicazioni siano riportate dal CITOC è necessario che una copia e una breve presentazione siano inviate a: CITOC, Curia Generalizia dei Carmelitani, Via Giovanni Lanza 138, 00184 - Roma, Italia.
    Per la Biblioteca Carmelitana deve essere inviata un'altra copia a: Biblioteca Carmelitana, Via Sforza Pallavicini 10, 00193 - Roma, Italia. Le pubblicazioni per le recensioni su CARMELUS si debbono inviare a: Editore del CARMELUS, Via Sforza Pallavicini 10, 00193 - Roma, Italia.
     

    BREVI NOTIZIE

    Il Procuratore Generale dell'Ordine, P. Josef Jancar (BM), comunica che tra giugno - luglio 2000 la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha decretato l'inserimento nel Calendario Carmelitano e la celebrazione Memoria ad libitum dei seguenti santi:
    16 maggio: San Simone Stock, Religioso
    12 giugno: Beato Ilario Januszewski, Sacerdote e Martire
    12 agosto: Beato Isidoro Bakanja, Martire Venerdì 8 settembre 2000, festa della natività della Vergine Maria, dopo un anno di noviziato sotto la guida del P. Joseph Abad (Aust), Fr. Yves de Sainte Marie Beaupère ha fatto la professione religiosa per tre anni nelle mani del P. Gianfranco Maria Tuveri (Ita), delegato del Priore Generale. La chiesa di Notre Dame de Lumières, malgrado il giorno lavorativo era piena come la domenica. Tanti parenti, amici ed anche diversi sacerdoti, hanno partecipato a questa occasione cosi importante per Fr. Yves e per la nostra Delegazione di Francia. Fr. Yves è nato a Nantes in una famiglia cattolica di quattro figli. Nel suo bagaglio di formazione anteriore al noviziato citiamo una maîtrise in scienze economiche e due anni di studi teologici al seminario interdiocesano di Nantes. Durante l'anno di noviziato ha partecipato alla formazione dell'internoviziato con altri novizi e novizie di diverse congregazioni religiose a Lione. Fr. Yves ha ripreso la sua formazione seguendo i corsi della facoltà di teologia all'Università Cattolica di Angers. Nella sua relazione annuale alla Provincia sulle missioni carmelitane, il P. John Malley (PCM), direttore dell'ufficio missionario, ha comunicato che gli introiti dell'anno sono stati molto buoni. Più di $242,000 sono stati inviati in sostegno alle missioni della Provincia in Perù ed in Messico. Un totale di $219,000 è stato inviato al Consiglio Generale, ad otto Province ed a varie organizzazioni per progetti della Famiglia Carmelitana in 25 paesi di missione in Africa, Asia e America Latina. "Il reddito è stato un po' più alto, soprattutto dal lascito di una eredità sostanziale e di una donazione da parte di una fondazione". Molti membri della Provincia Americana del Purissimo Cuore di Maria trascorrono i fine settimana in missioni parrocchiali nelle varie diocesi del paese. Altri contributi per le missioni provengono anche da singoli Carmelitani e dalle comunità. Dall'8 al 10 settembre 2000, a Pergusa, si è svolto il XVI° Convegno dell'Ordine Laicale Carmelitano di Sicilia. L'incontro ha visto raccolti insieme oltre 150 partecipanti provenienti da ben 15 fraternità della Sicilia con i loro direttori e i loro presidenti. Il tema del convegno, elaborato dal P. Gregorio Battaglia (Ita), è stato "Ancorati nella memoria, pellegrini verso il Regno". Durante questi giorni sono state intrecciate amicizie, scambiate esperienze, rivisti metodi di lavoro e propositi nuovi incontri tra le fraternità vicine. Fra le attività più importanti per il prossimo anno si trovano (a) un programma di studio che verterà sulla storia dello Scapolare e sulla sua ricchezza teologico-mariana, (b) un pellegrinaggio in Terra Santa, con sosta prolungata sul Monte Carmelo, e (c) lo studio delle figure eminenti del Carmelo (san Simone Stock, il beato Giovanni Soreth e Teresita Gonzales Quevedo). Il convegno si è concluso con una serata di fraternità carmelitana. Dal 29 ottobre al 1 novembre 2000 si è celebrato, nella Casa Beato Nuño di Fatima (Portogallo), l'Incontro dei Consigli Provinciali e Generali dei Carmelitani e delle Carmelitane presenti nella Regione Iberica. Gli obiettivi dell'incontro sono stati:
    - Continuare il percorso come Famiglia nell'esperienza di fraternità, preghiera e servizio.
    - Valutare il Piano Globale della Regione e dargli un nuovo impulso.
    - Accogliere, motivare, sensibilizzare e impegnarsi nelle esigenze della Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae a livello di Regione.
    - Rilanciare i progetti comuni e crearne di nuovi che rispondano alla situazione attuale della Regione. Dal 18 ottobre al 29 novembre 2000 la Fraternità Carmelitana di Pozzo di Gotto (Sicilia) ha tenuto presso la sala del convento "I Mercoledì della Spiritualità", incontri su S. Maria Maddalena de’ Pazzi (1566-1607) mistica carmelitana. S. Maria Maddalena, della nobile famiglia de’ Pazzi di Firenze, nasce il 2 aprile del 1566. Nel 1582 entra nel monastero delle monache carmelitane di S. Maria degli Angeli di Firenze. Per alcuni anni le fu affidato l’incarico di Maestra delle Novizie e la cura delle giovani professe. Le consorelle hanno raccolto le sue esperienze mistiche in appunti, intitolati: i Quaranta Giorni, i Colloqui, le Revelatione e intelligentie, la Probatione e la Rinnovatione della Chiesa. Scritti da lei personalmente abbiamo gli Avvisi e le Lettere. Maria Maddalena muore il 25 maggio del 1607. Fu beatificata nel 1626 e proclamata santa il 22 aprile del 1669. Durante "I Mercoledì della Spiritualità" sono stati affrontati i seguenti temi: La vita e le opere di Maria Maddalena (A. Antista), La liturgia, fonte del cammino spirituale (E. Palumbo), La contemplazione della Trinità (A. Neglia), Il rinnovamento della Chiesa (E. Palumbo), La vita cristiana come prova (G. Battaglia). Il Delegato Generale per il Laicato Carmelitano, P. Tarsicio Gotay (Arag), ha recentemente comunicato che il Consiglio Generale ha approvato la celebrazione di un Congresso Internazionale per l'Ordine Carmelitano Secolare che si svolgerà dal 1 al 5 maggio 2001 nell'Istituto Il Carmelo di Sassone (Roma). La Commissione Internazionale per il Laicato Carmelitano ha determinato che la partecipazione al Congresso sia proporzionata ai membri dell'Ordine Secolare esistente in ciascuna Provincia. Si chiede che i partecipanti al Congresso siano membri attivi del Terz'Ordine ed in grado di dare un valido apporto al medesimo. I responsabili provinciali del Laicato Carmelitano sono pregati di comunicare i nomi dei partecipanti entro il 31 dicembre 2000 affinché essi possano ricevere in anticipo istruzioni e materiali di lavoro.
     

    AGGIORNAMENTO DEGLI
    INDIRIZZI E NUMERI TELEFONICI

    Nuovi numeri: telefono / fax

    Provincia della Germania Superiore
    P. Christian Körner, Provinciale, Karmelitenkloster, Karmelitenplatz, 1, 96049 Bamberg, Germania,
    Fax: (0951) 952935

    Provincia di Rio de Janeiro
    Convento do Carmo, Rua José Bonifácio, 432, Cx. Postal 88, 14870-000, Jaboticabal, SP, Brasile. Tel: (0163) 323.7501, Fax: (0163) 323.7500

    Cambio di numeri: telefono / fax

    Provincia Britannica
    - Carmelite Friars, 63 East End Road, East Finchley, London N2 0SE, Inghilterra. Tel: +44-20-83461458, Fax: +44-20-83430942
    - Carmelite Community, 142 Rodney Road, Walworth, London SE17 1RA, Inghilterra. Tel: +44-20-77034967, Fax: +44-20-77011204

    Nuovi siti Web

    Karmelitinnen-Kloster "Dreifaltigkeit"
    http://karmel.dekanat-erlangen.de/

    Nuovi indirizzi di posta elettronica

    Provincia Olandese
    De Vreede, Bep
    Koning, Edgar
    Westendorp, Gerard 
    <bep.vreede.o.carm@planet.nl>
    <koning216@zonnet.nl>
    <g.westendorp@hetnet.nl>
    Provincia Betica
    Checa, Ismael
    Casa di Formazione, Mérida
    <ficha@mixmail.com>
    <carmelovenezolano@hotmail.com>
    Provincia Italiana
    Katusele Nzanzu, Marie Ghhislain <katuseleghis@libero.it>
    Provincia della Germania Superiore
    Lankes, Dominikus
    Mariadas, John
    Njaliath, Bosco
    Puthussery, Robert Thomas
    Vadakkekkuttiyankal, Dominic
    Winter, Richard
    <dlankes@t-online.de>
    <johnmariadas@usa.net>
    <bosconjaliath@usa.net>
    <rtpudussery@usa.net>
    <dominic.john@usa.net>
    <ba1776@bnv-bamberg.de>
    Provincia Indonesiana
    Agung Christiputra, Michael
    Pareira, Berthold 
    <magung@lineone.net>
    <berthold20017@yahoo.com>
    Provincia Americana del PCM
    Villegas, Jorge <pepevillegas20@hotmail.com>
    Monache Carmelitane
    Erlangen-Büchenbach, Germania <karmel@dekanat-erlangen.de>
    Provincia Polacca
    Borek, Dariusz
    Popiela, Tadeusz
    <dariuszborek@hotmail.com>
    <tadeuszpopiela@hotmail.com>
    Provincia Irlandese
    Herterich, Graham 
    Munengwa, Thomas 
    Carmelite Friary , Knocktopher
    <hetch41@hotmail.com>
    <mthomas@indigo.ie>
    <knockcar@indigo.ie>
    Provincia Britannica
    Shrine of St. Jude, Faversham, Kent <stjudes_shrine@hotmail.com>
    Provincia Arago-Valentina
    Yubero, Alberto  <albertoyub@terra.es>
    Commissariato Generale della Boemia e Moravia
    Masarik, Marian  <masarik@cmtfnw.upol.cz>
    Centro Internazionale S. Alberto
    Caruana, Edmondo (Mel)
    Mosca, Vincenzo (Neap)
    Silva, Pedro Bravo da (Lus)
    Biblioteca Generale
    <ecaruana@ocarm.org>
    <vmosca@ocarm.org>
    <pbdsilva@ocarm.org>
    <bibl.gen.cisa@ocarm.org>

    N.B. Per un elenco aggiornato di tutti gli indirizzi e-mail carmelitani vedi pagina
    http://www.ocarm.org/citoc.news/emailadd.htm
     

    VITA CARMELITANA

    Novizi

    11 Giugno 2000
    Joseph Thien Nguyen (SEL)
    Edier Ceballos Arosenena (SEL)
    Stephan Huy Tran (SEL)
    Stephan Tuu Le (SEL)
    Joseph Hung Tran (SEL)
    David Semmens (PCM)
    Jeffery Smialek (PCM)
    José Palacios Vargas (PCM)
    6 Agosto 2000
    12 candidati a Maumere, Flores (Indo)
    16 Agosto 2000
    14 candidati a Batu, Java (Indo)
    7 Settembre 2000
    10 candidati a Bunia, Congo (Ita)
    9 Settembre 2000
    Felician Farcas (Ita)
    Celestin David (Ita)
    Augustin Folner (Ita)
    Viorel Farcas Gherghina (Ita)
    Sebastian Benchea (Ita)
    Wilson Castilla Acosta (Ita)
    Ricardo Gonzalez Herrera (Ita)
    Carlos Rivera (Ita)
    Charles Damian Tamba (Brun)

    Professione Semplice

    12 Giugno 2000
    Mark Hull (PCM)
    Enrique Varela Nungaray (PCM)
    Robert Holt (PCM)
    Garth Eversley (SEL)
    Peter Seitzberg (SEL)
    13 Agosto 2000
    17 Novizi indonesiani a Maurmere, Flores: Antonio, Densi, Ferdinand, Agustinus, Damianus Billi, Albertus, Benyamin, Damianus Lawe, Crispinus, Blasius, Yacobus, Bartolomeus, Carlito, Kosmas, Lurensius, Hubertus e Vinsensius.
    20 Agosto 2000
    8 Novizi indonesiani a Batu, Java: Sumaryono, Bernard, Prabowo, Lucius Dwi, Heru, Pandhu, Tata e Siswoko.
    8 Settembre 2000
    Yves de Sainte Marie Beaupère (Gal)
    9 Novizi in Congo (Ita)
    10 Settembre 2000
    Maurizio Parisi (Ita)
    Vasile Retegan (Ita)
    Gianluca Comandé (Ita)

    25 Anni di Professione Semplice

    15 Gennaio 2001
    Daniela Denitto (OST)
    Antonius Maria Kristiyanto Gunawan (Indo)
    Petrus (Henricus) Pidyarto Gunawan (Indo)
    16 Gennaio 2001
    José Filomeno Dos Santos Filho (GerS)
    Gentil Lima (GerS)
    Josué Ghizoni (GerS)
    20 Febbraio 2001
    Antonio Muniz Fernandes (Per)

    50 Anni di Professione Semplice

    12 Gennaio 2001
    Antonio Ruiz Molina (Baet)
    27 Gennaio 2001
    Teresia Melenhorst (BOX)
    30 Gennaio 2001
    Celina Schiavone (OST)
    5 Febbraio 2001
    José Cardoso Sobrinho (Per)

    Professione Solenne

    16 Luglio 2000
    Michel Lakalu (Ita-Con)
    Guillame Upio (Ita-Con)
    23 Luglio 2000
    Cléophas Maghulu (Ita-Con)
    15 Agosto 2000
    Aniceto Maia Da Costa (Indo)
    Domingos Soares Da Sillva Carvalho (Indo)
    Nelinho Ferreira Soares (Indo)
    Agustinus Sugeng Wahyudi (Indo)
    Yoseph Utus (Indo)
    Albertus Medyanto (Indo)

    Ordinazioni di Diaconi

    15 Agosto 2000
    Michel Lakalu (Ita-Con)
    Guillame Upio (Ita-Con)
    17 Agosto 2000
    Cléophas Maghulu (Ita-Con)

    Ordinazioni Sacerdotali

    14 Settembre 2000
    Augustu Sampaio da Costa (Indo)
    1 Ottobre 2000
    Yohanes don Bosco Djawa (Indo)
    Sixtus Leonard Beth Bhari (Indo)
    Yoseph Arnoldus Devanto (Indo)
    5 Ottobre 2000
    Franciscus Eli Heri Harianto (Indo)
    Antonius Denny Cahyo Sulistiono (Indo)
    28 Ottobre 2000
    Raineldis Danrisman Sitanggang (Indo)
    Antonius Manik (Indo)
    3 Dicembre 2000
    Alain Dialló (Baet)

    Necrologio

    10 Agosto 2000
    Jude Cattelona (PCM)
    12 Settembre 2000
    Henk Hoekstra (Neer)
    15 Settembre 2000
    Brendan Gilmore (PCM)
    25 Settembre 2000
    Antonio Augusto Canal (Ita)
    29 Settembre 2000
    Utto Heil (GerS)
    4 Ottobre 2000
    María Cruz Eguinoa Zabalza (ZAR)
    6 Ottobre 2000
    Francis Hynes (Aust)
    15 Ottobre 2000
    Rosario Caruana (Mel)
    Jacobus Soeradji Djajasastra (Indo)
    25 Ottobre 2000
    Charles Haggerty (SEL)
     

    MONACHE CARMELITANE NEL MONDO

    MONASTERO DEL DIVINO AMORE

    Indirizzo:
    Santuari Diocesà de la Mare de Déu de Fátima
    25300 Tàrrega (Lleida)
    Spagna

    Diocesi: Solsona
    Storia:

    Dopo secoli di presenza carmelitana a Tàrrega, i frati sono venuti a conoscenza di una possibile fondazione di monache nella loro città. Il priore del tempo, il P. Miguel Basagañas (Cat), approfittando della presenza in città dell’allora vescovo della Diocesi di Solsona, Mons. Vicente Enrique Tarancón, suggerì che detta fondazione fosse di monache carmelitane. Considerando molto logica la proposta dei Carmelitani e la loro disposizione all'assistenza spirituale delle monache, il vescovo acconsentì compiaciuto.

    Il progetto cominciò a concretarsi con la visita del Provinciale, P. Pablo Mª Casadevall, e del Priore di Tàrrega, P. Miguel Basagañas, il 26 settembre 1952 al monastero dell’Incarnazione di Barcellona. Durante tale incontro la Priora, Mª Teresa de la Sta. Faz, ed il suo Consiglio, accettarono l’idea proposta dai frati. A partire da questo incontro i frati carmelitani presero i contatti con il Comune di Tárrega chiedendo il permesso per la fondazione, che fu concesso e in più fu ceduto il terreno per la costruzione del nuovo Carmelo di clausura.

    Dopo ciò, l’11 aprile 1953, la Priora del monastero di Barcellona, chiese al Santo Padre, Pio XII, il permesso di fondare un Carmelo a Tàrrega. Furono designate per questa fondazione: Sr. Mª Teresa del Buen Pastor, Sr. Mª Concepción de Jesús Crucificado, Sr. Mª Lourdes de la Transfiguración (dal monastero di Barcellona) e Sr. Mª Asunción de la Sta. Faz (dal monastero di Villafranca del Pendés).

    Il 23 agosto 1953, alla richiesta del Provinciale al Vescovo di Solsona per iniziare la fondazione, questi nominò il P. Pablo Mª Casadevall affinché riferisse alle monache l’idea di trasformare quella che doveva essere la cappella del nuovo monastero, in Santuario Diocesano dedicato alla Madonna di Fatima. Le monache accettarono con gioia il desiderio del vescovo.

    Il monastero, il cui titolo ufficiale è "Nostra Signora del Carmine e del Divino Amore", ma prevale la denominazione "Monastero del Divino Amore", fu inaugurato il 6 giugno 1954, domenica di Pentecoste. La comunità era formata da quattro monache e tre postulanti che entrarono quello stesso giorno. L’8 settembre si unirono a loro altre due postulanti, diventando così una comunità di 9 membri. Mentre il monastero ed il santuario erano in costruzione la comunità viveva nella casetta destinata ai custodi.

    Il 9 giugno 1957, Domenica di Pentecoste e terzo anniversario della fondazione, ebbe luogo la benedizione della Pala di Nostra Signora del Carmine e del Divino Amore, titolare del monastero, la quale si trova nella parte sinistra del presbiterio e di fronte alla grata del coro monastico. L’immagine della Madonna è scolpita in legno, così come lo Spirito Santo che, in forma di colomba, discende sul capo della Madonna, opera dello scultore Tomás Bel, ed i dipinti dei due angeli musicisti che a destra e a sinistra la completano, sono stati realizzati dal pittore e disegnatore Llucià Navarro. Entrambe gli artisti sono di Barcellona.

    Fin dalla fondazione, tutte le monache hanno voluto una vita contemplativa carmelitana vissuta con autenticità e gioia e che le celebrazioni liturgiche, a seconda delle loro possibilità, si svolgessero con il massimo splendore e fervore, come tradizionalmente lo ha sempre fatto il nostro Ordine, facilitando la partecipazione dei fedeli a queste. Inoltre le monache hanno provveduto al loro sostentamento con il lavoro delle loro mani. All’inizio ricamavano biancheria e ornamenti sacri, poi si dedicarono alla confezione industriale nel proprio monastero e attualmente il lavoro è più artistico: fanno pezzi di legno in pirografia con frasi spirituali.
     
     
     

    Storia
    Spiritualità
    Apostolato 

    Letteratura
    Notizie
    Musica
    Libri
    e tante altre cose.

    http://www.ocarm.org

    Visitatelo e introducetelo ai vostri amici. E' il sito web della nostra Famiglia!

     

    041100