image

image

N. 12 - NOVEMBRE 2000

image


image SETTE VESCOVI CARMELITANI A ROMA PER IL GIUBILEO
image CORSO DI FORMAZIONE PERMANENTE 2000
image INAUGURAZIONE DELL'ANNO ACCADEMICO AL CISA
image TRASFERITI I RESTI DEL VEN. GIOVANNI DI SAN SANSONE
image IN OCCASIONE DEL 750° ANNIVERSARIO DELLO SCAPOLARE
image PRIMO CONVEGNO DI STUDIO PER LAICI SU MADRE CROCIFISSA
image 50 ANNI DI PRESENZA IN VENEZUELA
image PUBBLICAZIONI CARMELITANE RECENTI
image I MERCOLEDÌ DELLA SPIRITUALITÀ
image CONGRESSO INTERNAZIONALE DELL'ORDINE CARMELITANO SECOLARE


image



SETTE VESCOVI CARMELITANI
A ROMA PER IL GIUBILEO


Oltre 1.500 vescovi di tutto il mondo sono convenuti a Roma, dal 6 all'8 ottobre 2000, nella più grande assemblea episcopale postconciliare, per celebrare il loro Giubileo. Tra di loro sette vescovi carmelitani: quattro provenienti dal Brasile, uno dal Portogallo e due dall'Italia.

I vescovi carmelitani durante la loro visita alla Curia Generalizia.
Da sinistra: mons. Cardoso, mons. Renna, mons. Muniz, mons. Gomes de Oliveira, mons. Cardoso da Silva, mons. Fernandes Dantas.

Il programma ha avuto inizio venerdì 6 nella Basilica di San Giovanni in Laterano con una celebrazione penitenziale presieduta dal Prefetto della Congregazione per i Vescovi, mons. Giovanni Battista Re. Sabato mattina i vescovi si sono radunati nella Basilica di San Paolo fuori le Mura dove il card. Jozef Tomko, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha presieduto una Celebrazione missionaria. Nel pomeriggio, dinanzi all'immagine della Madonna di Fatima, eccezionalmente a Roma per questa occasione, il Papa ha presieduto la recita del Santo Rosario. Il Giubileo dei Vescovi si è concluso domenica 8 con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Santo Padre e il rinnovamento dell'Atto di affidamento a Maria del terzo millennio.

I sette vescovi carmelitani ospitati a Roma erano mons. Telesforo M. Cioli, Vescovo Emerito di Arezzo (Italia), mons. Eliseu Gomes de Oliveira, Vescovo Emerito di Itabuna (Brasile), mons. José Cardoso Sobrinho, Arcivescovo di Olinda-Recife (Brasile), mons. Paulo Cardoso da Silva, Vescovo di Petrolina (Brasile), mons. Antonio Vitalino Fernandes Dantas, Vescovo di Beja (Portogallo), mons. Lucio Renna, Vescovo di Avezzano (Italia) e mons. Antonio Muniz Fernandez, Vescovo di Guarabira (Brasile).

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Anthony Cilia, O.Carm.





CORSO DI
FORMAZIONE PERMANENTE 2000


Dal 22 ottobre al 10 novembre 2000 si è tenuto presso "Il Carmelo" a Sassone, Roma, un altro corso internazionale di formazione permanete aperto a tutti i membri della Famiglia Carmelitana. Vi hanno partecipato 21 tra frati e suore di varie congregazioni carmelitane. Il tema di questo anno è stato "Maria e Elia". La équipe organizzativa, formata dai PP. Falco Thuis, Antonio Ruiz e Alexander Vella, ha scelto questo tema anche per dare l’opportunità di prepararsi all’Anno Mariano Carmelitano indetto dal Priore Generale per il 2001.

Il primo giorno del corso è stato dedicato alla nuova Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae. Poi si è passati a studiare le figure di Elia e Maria, iniziando dall’esame del dato biblico per passare alla relazione tra Elia e Maria e il Carmelo dalle sue origini fino al presente. I relatori carmelitani sono stati i PP. Michael Mulhall, Alexander Vella, Edison Tinambunan, Paul Chandler, Emanuele Boaga, Eamon Carroll, Christopher O’Donnell, Richard Copsey ed il Rev. Francisco López Melús. Il 1 novembre il gruppo si è recato in pellegrinaggio al santuario del Carmine Maggiore, a Napoli (Italia).

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Antonio Ruiz, O.Carm.





INAUGURAZIONE
DELL'ANNO ACCADEMICO AL CISA


Il Priore Generale durante la S. Messa assistito dal P. Mark Attard, O.Carm., Priore del CISA, e Mons. Adeodato Micallef, OCD, Vicario Apostolico nel Kuwait.

L'11 ottobre 2000 il P. Joseph Chalmers, Priore Generale, ha presieduto al Centro Internazionale Sant'Alberto (CISA) la liturgia in occasione dell'inaugurazione del nuovo anno accademico. La comunità era felice di dare il benvenuto a molti ospiti, inclusi i superiori a Roma dei vari rami della Famiglia Carmelitana. Durante l'omelia, il Priore Generale ha sottolineato che l'apostolato principale di questa comunità è lo studio e la ricerca, che comunque dovrebbero essere basati su un forte spirito comunitario di contemplazione e di fraternità. La S. Massa è stata seguita da una cena festiva alla quale erano presenti una sessantina di persone.

Quest'anno accademico, la comunità è composta da 41 membri; questo include 28 Carmelitani provenienti da 17 Province dell'Ordine, 8 ragazze della Famiglia Missionaria Donum Dei, 4 Carmelitani di Maria Immacolata e, per la prima volta, un sacerdote Carmelitano Scalzo. Esiste uno spirito veramente internazionale, la comunità di quest'anno rappresenta 15 nazioni diverse.

La comunità è contenta d'iniziare l'anno accademico in un edificio rinnovato, con la Biblioteca Carmelitana in pieno funzionamento e la Biblioteca Generale e delle Riviste che saranno presto completamente operative.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Mark Attard, O.Carm.





TRASFERITI I RESTI DEL
VEN. GIOVANNI DI SAN SANSONE


Nel 1990, dopo che i Carmelitani si sono stabiliti a Bourges in Francia, i Carmelitani Scalzi della Provincia di Parigi, in un gesto fraterno hanno consegnato il cranio del Ven. Giovanni di San Sansone, O.Carm., (1571-1636) custodito da loro dopo la Rivoluzione Francese e la soppressione dell'Ordine Carmelitano in Francia.

Con il desiderio di promuovere meglio la conoscenza, la lettura e lo studio delle opere di Fr. Giovanni di San Sansone da parte del popolo di Dio, il Consiglio della Delegazione Generale dei Carmelitani in Francia ha deciso di trasferire questa reliquia al convento di Nantes, affinché stesse vicino a Rennes, culla della Riforma Carmelitana di Touraine. In preparazione a questo avvenimento il 14 novembre 2000 è stata tenuta a Nantes una conferenza su "Jean de Saint-Samson et ses correspondants" e la presentazione di un quadro che rappresenta le tappe della vita di Fr. Giovanni dipinto da René Sardo. Domenica 19 novembre, dopo la Messa presieduta dal P. Gianfranco Tuveri, Delegato Generale dei Carmelitani in Francia, la reliquia è stata collocata definitivamente nel convento di Notre Dame de Lumiéres di Nantes.

Fr. Giovanni di San Sansone nacque a Sens nel 1571 e si trasferì a Rennes nel 1636. E' considerato il Maestro Spirituale della Riforma Carmelitana di Touraine del secolo XVII e uno dei grandi mistici del secolo d'oro della spiritualità francese. A viva voce, questo fratello cieco, per obbedienza, dettò circa quattro mila pagine sulla sua esperienza mistica. Attualmente è in corso una edizione critica dei suoi scritti in dieci volumi sotto la direzione del P. Hein Blommestijn, O.Carm.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Gianfranco Tuveri, O.Carm.





IN OCCASIONE DEL
750° ANNIVERSARIO DELLO SCAPOLARE


  • Medaglia commemorativa

Per celebrare quest'avvenimento il Centro Stampa Carmelitano della Provincia Italiana sta approntando una medaglia commemorativa in bronzo patinato di cm 9x6 con sul retro l'immagine della Vergine del Carmelo che dona lo Scapolare e sul verso la dicitura 1251-2001 Anno DCCL a donatione scapularis e lo stemma del Carmelo. Ogni medaglia sarà corredata di un libricino esplicativo e provvista di una custodia. Le medaglie saranno disponibili dal mese di marzo 2001. Il prezzo di ogni medaglia, coniata in serie limitata, è di 65.000 lire italiane, più le spese di spedizione. Tale prezzo è riservato a coloro che prenoteranno entro l'8 dicembre 2000.

Per prenotazioni o ulteriori informazioni:
E-mail: Centro Stampa Carmelitano

  • CD-Rom con immagini carmelitane

In occasione dell'Anno Mariano 2001 la direzione del Centro Internazionale d'Informazione dell'Ordine Carmelitano (CITOC) sta preparando un CD-Rom illustrativo di Iconografia Carmelitana (in formato BMP), in particolare con immagini della Madonna del Carmine che si trovano in vari parti del mondo. Il CD non è per il mercato in generale e neanche a scopo di lucro. Però, in accordo con il Consigliere Generale dell'Ordine per l'Evangelizzazione, è stato deciso di chiedere 50.000 lire italiane (spedizione inclusa) per ciascuno CD-Rom in sostenimento alle "Missioni Carmelitane". Chi desidera inviare qualche immagine particolare da includere nella nostra raccolta è pregato di rivolgersi a: P. Anthony Cilia, O.Carm., Ufficio CITOC, Via Giovanni Lanza, 138, 00184 Roma, Italia.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Anthony Cilia, O.Carm.





PRIMO CONVEGNO
DI STUDIO PER LAICI SU
MADRE CROCIFISSA


"Madre Crocifissa e il Carmelo: una proposta per il nuovo millennio" è il titolo del I° Convegno di studio per laici che le Suore Carmelitane Missionarie di S. Teresa del Bambino Gesù hanno tenuto dal 12 al 16 ottobre 2000 a S. Marinella (Roma).

Le conferenze principali del convegno erano tre: "Il primato della Parola di Dio nella spiritualità del Carmelo" dal P. Cosimo Pagliara, O.Carm., "Elementi femminili e laicali nella spiritualità della Serva di Dio" dal P. Carlo Cicconetti, Provinciale della Provincia Italiana, e "Elementi fondamentali della spiritualità della Serva di Dio Madre M. Crocifissa Curcio nel Diario Spirituale" dal P. Felip Amenós, Postulatore Generale dei Carmelitani. Oltre alle conferenze, gli atti liturgici, le discussioni e i gruppi di lavoro, i partecipanti hanno avuto l'occasione de visitare una mostra "Madre Crocifissa e i bambini", vedere un musical sulla fondatrice "Il più piccolo di tutti i semi" e visitare alcune basiliche romane in occasione del Giubileo. A questo convegno hanno partecipato un gruppo di circa 70 laici provenienti da diversi regioni d’Italia.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: Sr. Gloria Conti




50 ANNI DI PRESENZA
IN VENEZUELA


L'8 dicembre 2000, festività dell'Immacolata Concezione di Maria, le Suore Carmelitane del Sacro Cuore di Gesù celebreranno il 50° anniversario della loro presenza in Venezuela. Durante questi anni, molte suore carmelitane della Congregazione hanno dato i migliori anni della loro vita a Cristo, impegnandosi in un intenso apostolato nelle scuole ed in zone emarginate, condividendo con la gente la loro vita, la loro povertà, le loro sofferenze e le loro speranze.

La missione delle suore in Venezuela si svolge a Petare (dove hanno due comunità), Barquisimeto e Santa Barbara del Zulia. Queste case fanno parte del "Commissariato Sant'Elia" il quale comprende anche le due case in Cuba e le 4 comunità della Rep. Domenicana.

Per ulteriori informazioni:
Hermanas Carmelitas - Fax: +58-2-217807





PUBBLICAZIONI CARMELITANE
RECENTI


BAKER, Bruce; KLEIN, Gregory L., O.Carm.,
The Carmelite Rule,
Catholic Book Publishing Co., New Jersey, 2000, pp. 32. (E-mail: FriarBruce@aol.com)

BOAGA, Emanuele, O.Carm.,
Con Maria sulle vie di Dio - Antologia della marianità carmelitana,
Edizioni Carmelitane, Roma, 2000, pp. 420. (E-mail: edizioni@ocarm.org)
Il progetto della raccolta intende essere uno strumento per un serio studio e riflessione sul patrimonio spirituale del Carmelo ed uno stimolo per un ulteriore approfondimento aperto ad apporti nuovi. Questa pubblicazione presenta un'antologia di testi estratti da autori carmelitani, da documenti ufficiali postconciliari, da testi liturgici e devozionali; ed offre infine una serie di elevazioni e preghiere, espressione concreta di atteggiamenti mariani vissuti, offrendo al lettore non soltanto la conoscenza dottrinale, ma anche un testo di preghiera e di meditazione con le voci "mariane" del Carmelo.

CATENA, Claudio, O.Carm.,
Traspontina - Guida storica e artistica,
(a cura di Emanuele Boaga, O.Carm.), Edizioni Carmelitane, Roma, 2000, pp. 96. (E-mail: edizioni@ocarm.org)

Image of Carmel - The Art of Aylesford,
The Friars, Aylesford, 2000, pp. 38. (E-mail: wilfridmcgreal@hotmail.com)

Meditar dia a noite na lei do Senhor,
Centro da Família Carmelita, Lisbona, 2000, pp. 40.

ORSOLA, Gianluca; RUSSO, Roberto, O.Carm.,
Nostri compagni nel cammino,
Centro Stampa Carmelitana, 2000, pp. 32. (E-mail: carmel@mclink.it)
In questo agile volumetto si presentano le figure di tre venerabili del Carmelo: Angelo Paoli, Giovanni Domenico Lucchesi e Girolamo Terzo. Il libro è arricchito da alcune foto a colori e contiene anche alcune note bibliografiche. Una pubblicazione semplice che vuole presentare alcuni tesori della nostra tradizione forse ancora nascosti a molti membri della Famiglia Carmelitana.

Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae,
Carmelite Formation: A Journey of Transformation,
pp. 120
Formación al Carmelo: Un itinerario de transformación,
pp. 152
Formazione al Carmelo: Un itinerario di trasformazione,
pp. 152
Curia Generalizia dei Carmelitani, Roma, 2000. (E-mail: avella@ocarm.org)
Il 25 marzo 2000, il Consiglio Generale ha approvato la nuova Ratio Institutionis Vitae Carmelitanae (RIVC). Dal 1988 la RIVC è stata il documento fondamentale per la formazione in tutto l'Ordine. Il suo aggiornamento si è reso necessario dopo la pubblicazione di diversi documenti pontifici sulla vita consacrata e l'approvazione delle nuove Costituzioni dell'Ordine. Rispetto alla RIVC 1988, il nuovo documento presenta due novità significative: la rielaborazione in funzione della formazione della presentazione del carisma e un "Programma di studi carmelitani". Il documento non è stato scritto esclusivamente per i formatori e i formandi carmelitani, ma anche come strumento di formazione permanente per tutti i religiosi dell'Ordine che sono stati chiamati ad intraprendere "un itinerario di trasformazione" verso la vetta del monte.

Calendari 2001:

Carmelite Calendar 2001 - Mother and Splendour of Carmel,
The Friars, Aylesford, 2000. (E-mail: kevinalban@hotmail.com)

Calendario Carmelitano 2001 - 750° Anniversario dello Scapolare,
Centro Stampa Carmelitana, Roma, 2000. (E-mail: carmel@mclink.it)

Audio cassette:

Il più piccolo di tutti i semi
Musical sulla Serva di Dio Madre M. Crocifissa Curcio, a cura della Postulazione Causa di Canonizzazione, Suore Carmelitane Missionarie S. Teresa del Bambino Gesù, Roma, 2000. (E-mail: carm.miss.stbg@mclink.it)
L'idea di un Musical su Madre Crocifissa nasce dall'intento di accostare il pensiero e la dottrina della Serva di Dio in modo piacevole e comunicativo, attraverso i suoi scritti, gustandone per quanto possibile, lo spirito, il senso e la presenza di Dio che li pervade e che fluisce limpido come un fiume dal suo cuore tenero e appassionato. Il Musical è stato idealizzato da Don Amelio Cimini e Sr. Gloria Conti con la partecipazione del coro della Congregazione e di Tina Braschi ed Emilio Cappuccio, due speakers professionisti della RAI e della Radio Vaticana.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Anthony Cilia, O.Carm.





I MERCOLEDÌ
DELLA SPIRITUALITÀ


Dal 18 ottobre al 29 novembre 2000 la Fraternità Carmelitana di Pozzo di Gotto (Sicilia) ha tenuto presso la sala del convento "I Mercoledì della Spiritualità", incontri su S. Maria Maddalena de’ Pazzi (1566-1607) mistica carmelitana.

S. Maria Maddalena, della nobile famiglia de’ Pazzi di Firenze, nasce il 2 aprile del 1566. Nel 1582 entra nel monastero delle monache carmelitane di S. Maria degli Angeli di Firenze. Per alcuni anni le fu affidato l’incarico di Maestra delle Novizie e la cura delle giovani professe. Le consorelle hanno raccolto le sue esperienze mistiche in appunti, intitolati: i Quaranta Giorni, i Colloqui, le Revelatione e intelligentie, la Probatione e la Rinnovatione della Chiesa. Scritti da lei personalmente abbiamo gli Avvisi e le Lettere. Maria Maddalena muore il 25 maggio del 1607. Fu beatificata nel 1626 e proclamata santa il 22 aprile del 1669.

Durante "I Mercoledì della Spiritualità" sono stati affrontati i seguenti temi: La vita e le opere di Maria Maddalena (A. Antista), La liturgia, fonte del cammino spirituale (E. Palumbo), La contemplazione della Trinità (A. Neglia), Il rinnovamento della Chiesa (E. Palumbo), La vita cristiana come prova (G. Battaglia).


Per ulteriori informazioni:
E-mail: Fr. Egidio Palumbo, O.Carm.





CONGRESSO INTERNAZIONALE
DELL'ORDINE CARMELITANO SECOLARE


Il Delegato Generale per il Laicato Carmelitano, P. Tarsicio Gotay, ha recentemente comunicato la celebrazione di un Congresso Internazionale per l'Ordine Carmelitano Secolare che si svolgerà dal 1 al 5 maggio 2001 nell'Istituto Il Carmelo di Sassone (Roma).

Il Terz'Ordine della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo è una associazione di laici che in risposta alla chiamata di Dio, liberi e consapevoli, promettono di vivere il Vangelo nello spirito dell'Ordine Carmelitano e sotto la sua direzione. I Terziari Carmelitani vivendo nel mondo e nella famiglia, nel loro ambiente di lavoro, nell'impegno della loro responsabilità sociale, nell'operato quotidiano, nelle relazioni con gli altri, cercano l'immagine nascosta di Dio e la fanno germogliare nello spirito delle beatitudini, con l'esercizio umile e costante di quelle virtù dell'onestà, giustizia, sincerità, cortesia, forza di spirito, senza le quali non è possibile vivere una vita veramente umana e cristiana.

Attualmente i terziari sono molto numerosi, efflorescenti ed entusiasti in tutto l'Ordine Carmelitano. Negli ultimi anni numerose comunità di laici carmelitani sono state fondate in vari parti del mondo. Da notare un risveglio meraviglioso del Terz'Ordine Carmelitano negli Stati Uniti, Italia, Porto Rico, Trinidad, Kenya, Filippine e Indonesia.

Per ulteriori informazioni:
E-mail: P. Tarsicio Gotay, O.Carm.






image image image image

20 November 2000